Marcin Wasilewski Trio in concerto

Ultimo appuntamento per quest’anno della rassegna 2018/2019 dell’Associazione musicale ‘Nel Gioco del Jazz’. Venerdì 14 dicembre alle 21,00 sul palco del Teatro Forma a Bari, salirà il trio Marcin Wasilevski nel nuovo progetto “Live”.

La band è composta dallo stesso Wasilewski, al piano, Sławomir Kurkiewicz, al contrabbasso e Michał Miśkiewicz alla batteria. Tra le più brillanti della scena jazz polacca, riconosciuta per il suo talento unico nel combinare la tradizione con il suono contemporaneo, è una delle formazioni jazz più acclamate e uniche della sua generazione e ha ottenuto riconoscimenti nella nativa Polonia e all’estero.

La loro musica ha suscitato presto la curiosità di Tomasz Stańko, il leggendario trombettista polacco. Alla fine degli anni ’90 Stańko stava cercando una nuova squadra per il suo quartetto, che gli avrebbe permesso di perseguire il tipo di lavoro che aveva fatto con Bobo Stenson, Anders Jormin e Tony Oxley. L’incontro con Tomasz Stańko si è rivelato un punto di svolta nella carriera del trio. Stańko ha affermato che nell’intera storia del jazz polacco non esisteva un gruppo come questo. Questa cooperazione presto porterà alla registrazione con una delle etichette leader a livello mondiale, la ECM di Monaco. Insieme a Stańko hanno registrato tre album con ECM: Soul of Things (2002), Suspended Night (2004) e Lontano (2006). Hanno anche fatto tre tour negli Stati Uniti, esibendosi in alcuni dei migliori palcoscenici d’America: Blues Alley a Washington, Merkin Hall e Birdland a New York. Stańko e il trio hanno anche suonato al San Francisco Jazz Festival e all’Earshot Jazz Festival di Seattle.

I musicisti sarebbero tornati sul palco come trio indipendente nel 2005. L’album Trio è stato ancora una volta registrato da ECM e dopo la sua uscita nello stesso anno, sono seguiti altri due album: January (2008) e Faithfull (2011), entrambi pubblicati anche da ECM. Faithfull ha ottenuto lo status di doppio disco di platino ed è stato un enorme successo artistico.

Nel corso dei quasi 25 anni di attività sulla scena musicale, Marcin Wasilewski Trio ha collaborato con numerosi musicisti di fama internazionale, sia individualmente che come band, e si sono esibiti insieme ai protagonisti della scena jazz internazionale, come  Dino Saluzzi, Palle Danielson, Jon Christensen, Arild Andersen, Bernt Rosengren, John Surman, Bobo Stenson, Manu Katche, Gianluigi Trovesi, Jan Garbarek, Arthur Blythe e Joe Lovano.

Costo biglietto: 30,00 euro settore “A” – 25,00 euro settore “B”

Il prossimo appuntamento con l’Associazione musicale ‘Nel Gioco del Jazz’ è giovedì 17 gennaio 2019, alle 21,00 sempre al Teatro Forma a Bari con il trio Reanud Garcia-Fons.

Per aggiornarsi su tutti gli eventi dell’Associazione è possibile scaricare l’APP dal sito ufficiale, www.nelgiocodeljazz.it, Google Store, Facebook e da tutti i dispositivi tablet, smartphone e iphone.

Biglietti in vendita presso CENTRO MUSICA – C.so Vitt. Emanuele 165 – Bari – tel. 0805211777, oppure chiamando l’Associazione “Nel Gioco del Jazz” al 3389031130 o scrivendo ad info@nelgiocodeljazz.it.

Quartetto Saramago in “Songs” il 30 novembre, ore 21,00 – Teatro Forma, Bari


Ancora un concerto fuori abbonamento per l’Associazione musicale “Nel Gioco del Jazz”. Al Teatro Forma di Barivenerdì 30 novembre alle 21,00, si esibirà il Quartetto Saramago. Lalunga tradizione della canzone, tra colta e popolare, a cavallo di due continenti, è al centro del concerto «Songs dall’Europa alle Americhe». Di scena, Alba Riccioni (soprano) e Gianfranco Lupidii (violino) con Roberto Della Vecchia (contrabbasso) e Massimiliano Caporale (pianoforte) che, per questa formazione, sono anche gli autori delle trascrizioni e degli arrangiamenti dei brani in programma. Si ascolteranno musiche di Puccini, Mozart, Purcell, Saint-Saëns, Massenet, Bizet, Rachmaninov, Ranzato, Bernstein, Gershwin, Lloyd Webber, Hamlisch e Piazzolla. Linguaggio dell’anima per eccellenza, teatro delle passioni e dei segreti più riposti del cuore umano, nel corso dei secoli la musica ha saputo combinarsi con la parola in un ventaglio amplissimo di forme e generi, dal madrigale all’opera, dal Lied alla romanza da camera, dall’operetta al musical, giusto per citarne alcuni. Il soprano Alba Riccioni e gli affiatati strumentisti del Quartetto Saramago ne propongono un assaggio con un programma che abbraccia l’Europa e le Americhe alla ricerca delle radici espressive e culturali di ogni canto. Disperazione, menzogna, amore, seduzione, gioco, e moltissimo altro ancora: è un’umanità complessa e sfaccettata, e insieme un affascinante compendio delle infinite sfumature ad emergere dalle pagine proposte. Raffinati intermezzi cameristici impreziosiscono un viaggio musicale che spazia dall’Inghilterra della Restaurazione all’Austria di Francesco Giuseppe, dalla Francia del Secondo Impero e della Belle Époque all’Italia prima e dopo la Grande Guerra, dal mondo sfavillante dei teatri di Broadway alle atmosfere conturbanti delle milonghe argentine, dove la malinconia degli antichi canti sulle asprezze della vita e le pene d’amore rivive trasmutata in una danza dall’inquieta sensualità.

Costo del biglietto 20 euro

Il prossimo appuntamento con l’Associazione musicale “Nel Gioco del Jazz” è venerdì 14 dicembre, alle 21,00, sempre al Teatro Forma a Bari, con il trio Marcin Wasilewsky con il nuovo progetto ‘Live’.

Per aggiornarsi su tutti gli eventi dell’Associazione è possibile scaricare l’APP dal sito ufficiale, www.nelgiocodeljazz.it, Google Store, Facebook e da tutti i dispositivi tablet, smartphone e iphone.

Biglietti in vendita presso CENTRO MUSICA – C.so Vitt. Emanuele 165 – Bari – tel. 0805211777, oppure chiamando l’Associazione “Nel Gioco del Jazz” al 3389031130 o scrivendo ad info@nelgiocodeljazz.it.

Nico Morelli Trio in concerto

Anche quest’anno ritorna Nico Morelli per l’Associazione musicale ‘Nel Gioco del Jazz’. Giovedì 22 novembre, alle 21,00, il pianista tarantino salirà sul palcoscenico del Teatro Forma a Bari accompagnato da due dei massimi esponenti attuali del jazz internazionale: il batterista Greg Hutchinson e il contrabbassista Darryl Hall.

Nico Morelli é unanimamente considerato oggi fra i pianisti che meglio rappresentano il jazz italiano in Europa. Attivo sulla scena jazzistica da ormai un trentennio ha realizzato album con alcuni fra i più grandi esponenti di questa musica, basti pensare alle collaborazioni discografiche e concertistiche con Marc Johnson, Aldo Romano, Emmanuel Bex, Bob Mover, Paolo Fresu, Flavio Boltro, André Ceccarelli, Roberto Ottaviano, Roberto Gatto. La lista delle collaborazioni é lunghissima e attraversa il territorio italiano e francese, ed é in Francia che si é stabilito in questi ultimi 20 anni. L’occasione di questo trio vede l’incontro di Nico con due grandi musicisti d’eccezione. Entrambi rappresentano quella scena jazz New Yorkese che detta lo stile del jazz più moderno e attuale di questi tempi. Greg é uno dei musicisti più rispettati del nostro tempo. La sua carriera professionale lo ha portato a condividere il palco con artisti del calibro di Betty Carter e Ray Brown, Dianne Reeves, Wynton Marsalis, John Scofield, Roy Hargrove, Charles Lloyd, Diana Krall, Harry Connick Jr, Joshua Redman, Christian McBride, Maria Schneider e molti altri. Darryl Hall, contrabbassista vincitore del prestigioso concorso “Thelonious Monk” nel 1996 durante la sua vita a New York, si è esibito con alcuni fra i più grandi musicisti della storia, come Mulgrew Miller, Carmen Lundy, Hank Jones, Geri Allen, James Williams, Regina Carter, Ravi Coltrane e Robert Glasper. Darryl detiene la più forte fedeltà alla musica della diaspora afroamericana: jazz, gospel, soul e latin. Ha anche un grande amore e un’ampia familiarità con la musica del Brasile. La sua versatilità, profondità, apertura e professionalità lo hanno imposto fra i migliori accompagnatori del momento.

Il concerto é basato su composizioni originali, standards americani e brani della tradizione popolare. Nico Morelli negli ultimi anni ha indirizzato la sua ricerca musicale nel tentativo di rivalorizzare la musica folk del sud Italia, e della sua Puglia. Il jazz é musica che nasce come musica popolare, che mescola e fonde le sonorità di tutte le etnie del mondo. Nessuna musica poteva meglio del jazz prestarsi a questo tentativo di rivisitazione e di riscoperta di un repertorio, quello folk mediterraneo, che presenta in se in maniera naturale quegli ingredienti ritmici, armonici e melodici che sono terreno fertile per una reinterpretazione del nostro sud in chiave moderna e swingante.

Costo biglietto: 25,00 euro settore “A” – 20,00 euro settore “B”

Il prossimo appuntamento con l’Associazione musicale “Nel Gioco del Jazz” è con un concerto fuori abbonamento sempre alle 21,00 al Teatro Forma a Bari, con il Quartetto Saramago in “Songs”.

Per aggiornarsi su tutti gli eventi dell’Associazione è possibile scaricare l’APP dal sito ufficiale, www.nelgiocodeljazz.it, Google Store, Facebook e da tutti i dispositivi tablet, smartphone e iphone.

Biglietti in vendita presso CENTRO MUSICA – C.so Vitt. Emanuele 165 – Bari – tel. 0805211777, oppure chiamando l’Associazione “Nel Gioco del Jazz” al 3389031130 o scrivendo ad info@nelgiocodeljazz.it.

 

Roberto Ottaviano in “Eternal love”

“Ottaviano Eternal Love” è il titolo del prossimo appuntamento dell’Associazione culturale e musicale ‘Nel Gioco del Jazz’. Giovedì 8 novembre, alle 21,00, al Teatro Forma a Bari,  il sassofonista barese Roberto Ottaviano si esibirà con Marco Colonna (clarinetti), Alexander Hawkins (pianoforte), Giovanni Maier (basso), Zeno De Rossi (batteria).

Con il suo ultimo cd “Eternal love”, edito dall’etichetta salentina Dodicilune, il sassofonista barese Roberto Ottaviano prosegue la sua produzione discografica di alta qualità. Con quest’ultimo album, (nove brani in scaletta), mette l’accento sulla musica come medicina dell’anima e come cemento delle identità collettive. Due sono i brani originali di Ottaviano, ‘Questionable 2’ e ‘Eternal Love’, gli altri sono reinterpretazioni di Abdullah Ibrahim, Charlie Haden, Elton Dean, John Coltrane, Don Cherry, Dewey Redman. Da quasi quarant’anni sulla scena jazzistica internazionale, negli ultimi anni Roberto Ottaviano è tornato a occupare quel ruolo di primo piano che gli compete. Ne fa fede, oltre alla vittoria a gennaio scorso nell’annuale «critics poll» di Musica Jazz, anche il recentissimo trionfo nel «readers poll» di Jazzit, l’altra rivista dedicata al jazz in Italia: critica e appassionati, tutti d’accordo. Ma quello che più conta è la qualità della sua musica a imporsi, frutto di progetti lucidamente calibrati e di incontri felici con partner musicali importanti, a cominciare dal pianista inglese Alexander Hawkins, dalla splendida ritmica di Giovanni Maier e Zeno De Rossi, per non parlare del clarinettista romano Marco Colonna, qui alter ego di Ottaviano.

Costo biglietto: 25,00 euro settore “A” – 20,00 euro settore “B”

Imperdibile il prossimo concerto dell’Associazione musicale “Nel Gioco del Jazz”. Domenica 11 novembre doppio appuntamento, alle 18,30, (concerto in abbonamento) e alle 20,30 (fuori abbonamento) al Teatro Forma a Bari con l’ultima diva del jazz internazionale: Dee Dee Bridgewater in “Memphis …Yes, I’m ready” project.

Per aggiornarsi su tutti gli eventi dell’Associazione è possibile scaricare l’APP dal sito ufficiale, www.nelgiocodeljazz.it, Google Store, Facebook e da tutti i dispositivi tablet, smartphone e iphone.

Biglietti in vendita presso CENTRO MUSICA – C.so Vitt. Emanuele 165 – Bari – tel. 0805211777, oppure chiamando l’Associazione “Nel Gioco del Jazz” al 3389031130 o scrivendo ad info@nelgiocodeljazz.it

Due leggende del jazz in concerto: Enrico Rava e Joe Lovano Quintet

E’ uno degli appuntamenti più attesi di questa Rassegna 2018/2019 dell’Associazione musicale “Nel Gioco del Jazz”. Lunedì 5 novembre al Nicolaus Hotel di Bari, alle 21,00, nell’ambito di “Bari Hi End” si esibirà il quintetto Enrico Rava-Joe Lovano, rispettivamente tromba e sax, accompagnati da Giovanni Guidi (pianoforte), Dezron Douglas (contrabbasso) e Gerard Cleaver (batteria).

Dopo più di venti anni ritornano insieme  per dirigere un quintetto d’eccezione che unisce jazzisti di grande valore  provenienti dagli Stati Uniti come Lovano, Douglas  e  Cleaver e dall’Italia come Enrico Rava e Giovanni Guidi.

La musica originale di questo nuovo progetto è principalmente  scritta da  Rava con l’inserimento di qualche standard e brani di Lovano per dare vita a un jazz moderno, lirico, coinvolgente ed emozionante  come non capita spesso di ascoltare. Una vera e propria illuminazione delle voci individuali di ciascuno di questi musicisti straordinari.

Del nostro trombettista, musicista poliedrico e jazzista italiano tra i più conosciuti ed apprezzati a livello internazionale, riconosciamo a occhi chiusi la sonorità lirica, la costante freschezza d’ispirazione, la schiettezza umana e artistica. Da sempre impegnato nelle esperienze più diverse e più stimolanti, è apparso sulla scena jazzistica a metà degli anni sessanta, imponendosi rapidamente come uno dei più convincenti solisti del jazz europeo.

Del sassofonista americano invece, erede dei grandi del passato, ammiriamo il virtuosismo e la maestosità espressiva. Dagli anni settanta Lovano è considerato uno dei maggiori sassofonisti della scena musicale mondiale, tanto da essersi aggiudicato tra l’altro un Grammy Award e numerose menzioni sulla rivista Down Beat da parte di molti critici musicali. Insieme, Rava e Lovano, torneranno a fare faville, come venti anni fa, fermando ancora una volta le lancette degli orologi.

Costo biglietto: 35,00 euro settore “A” – 25,00 euro settore “B”

Il prossimo concerto dell’Associazione musicale “Nel Gioco del Jazz” è giovedì 8 novembre, alle 21,00,  al Teatro Forma a Bari con “Ottaviano Eternal Love”. Il sassofonista barese Roberto Ottaviano sarà accompagnato da Marco Colonna (clarinetti), Alexander Hawkins (pianoforte), Giovanni Maier (Basso), Zeno De Rossi (batteria).

Per aggiornarsi su tutti gli eventi dell’Associazione è possibile scaricare l’APP dal sito ufficiale, www.nelgiocodeljazz.it, Google Store, Facebook e da tutti i dispositivi tablet, smartphone e iphone.

Biglietti in vendita presso CENTRO MUSICA – C.so Vitt. Emanuele 165 – Bari – tel. 0805211777, oppure chiamando l’Associazione “Nel Gioco del Jazz” al 3389031130 o scrivendo ad info@nelgiocodeljazz.it

Doppio appuntamento sabato 3 novembre: tributo a Billie Holiday con Luisiana Lorusso e Claudio Filippini e Joanna Teters Quartet

Anche quest’anno l’Associazione “Nel Gioco del Jazz” rinnova la collaborazione con “Bari Hi End”, Mostra di alta fedeltà e cinema in casa. Al Nicolaus Hotel di Bari, sabato 3 novembre si terrà un doppio appuntamento con un concerto al mattino, alle 11,00 ed uno serale alle 21,00.

Si comincia con Luisiana Lorusso e Claudio Filippini per un concerto mattutino gratuito dedicato a Billie Holiday. Luisiana Lorusso (voce, violino e arrangiamenti) e Claudio Filippini (pianoforte e arrangiamenti), valorizzando le diverse provenienze musicali, maneggiano creativamente la ricchezza e la varietà timbrica, in acustico, di questo insolito duo. In “My Billie’s Blue” elaborano così una lettura personale di alcuni tra i brani che hanno reso celebre Billie Holiday, attraversando quel “Blue”che ha fatto di lei un pilastro della vocalità afroamericana e contestualizzandolo, facendolo proprio e reinterpretandolo.

Alle 21,00 invece si esibirà il Joanna Teters Quartet. La Teters, una delle nuove voci della scena newyorkese, si sta ritagliando un posto nei cuori e nelle menti degli amanti della musica di oggi con una musica soul originale e lungimirante. Sempre più riconosciuta per la sua capacità di passare senza sforzo da toni lussureggianti, profondamente afosi a reggae e blues robusti, la voce della Teters incontra il suo pubblico con esibizioni allegre, energiche ma equilibrate fatte di composizioni e cover originali. Dopo alcuni anni di formazione a nord dello stato di New York, ha poi conseguito la sua laurea al Berklee College of Music di Boston, dove ha iniziato a sviluppare la carriera come band leader, songwriter, front woman per Mad Satta, Drew of the Drew, Lowtone Society e i La Mawana, per citarne alcuni. Ora risiede a Brooklyn, New York. È accompagnata sul palco dal tastierista Sebi Burgio, dal bassista Giuseppe Bassi e dal batterista Dario Panza.

Costo biglietto unico 10,00 euro

Joanna Teters Quartet terrà un concerto anche domenica 4 novembre, alle 20,15, nella Sala della Trifora al Castello Normanno Svevo di Gioia del Colle (Ba), nell’ambito di una giornata all’insegna della musica, della cultura e dell’enogastronomia. Un bus partirà da Bari (via della Resistenza – supermercato Famila)  e nel tragitto i partecipanti potranno conoscere e confrontarsi direttamente con i musicisti del quartetto che viaggeranno in loro compagnia. Arrivati a Gioia, si terrà un tour presso le Cantine Terra Jovia, al quale seguirà la degustazione dei prodotti tipici locali. Non mancherà poi la storia: Maria Marmontelli, dell’Associazione Meridiana Onlus, condurrà infatti i partecipanti alla scoperta delle Porte dell’Imperatore, con un giro nel centro storico di Gioia del Colle che sfocerà nella corte del Castello Normanno Svevo di cui saranno illustrate le sue origini. Al termine di questo cammino attraverso il patrimonio enogastronomico e artistico-culturale della cittadina gioiese, si potrà partecipare al concerto gratuito, aperto a tutti fino ad esaurimento posti, del Joanna Teters Quartet. Per maggiori informazioni e/o prenotazioni del tour si prega di contattare i seguenti recapiti telefonici: 338 9031130  – 333 9203871.

Il prossimo appuntamento con l’Associazione musicale “Nel Gioco del Jazz” è sempre domenica 4 novembre al Nicolaus Hotel di Bari nell’ambito di “Bari Hi End”, con un altro doppio appuntamento. Alle 11,00 si terrà il concerto gratuito di Kulu Se Mamà, gruppo composto da Gabriele Rampino, Maurizio Bizzochetti, Maurizio Ripa, Maurizio Manca e Daniele Bonazzi. Alle 21,00 invece si esibirà il trio di Mirko Signorile.

Per aggiornarsi su tutti gli eventi dell’Associazione è possibile scaricare l’APP dal sito ufficiale, www.nelgiocodeljazz.it, Google Store, Facebook e da tutti i dispositivi tablet, smartphone e iphone.

Biglietti in vendita presso CENTRO MUSICA – C.so Vitt. Emanuele 165 – Bari – tel. 0805211777, oppure chiamando l’Associazione “Nel Gioco del Jazz” al 3389031130 o scrivendo ad info@nelgiocodeljazz.it

 

Doppio appuntamento domenica 4 novembre con Kulu Sé Mama e Mirko Signorile Trio

Prosegue la collaborazione dell’Associazione “Nel Gioco del Jazz” con “Bari Hi End”, Mostra di alta fedeltà e cinema in casa. Al Nicolaus Hotel di Bari, domenica 4 novembre si terrà ancora un doppio appuntamento con un concerto al mattino, alle 11,00 ed uno serale alle 21,00.

Si comincia con  Kulu Sé Mama per un concerto mattutino gratuito. Il gruppo è composto da Gabriele Rampino (sax tenore e soprano, sound design), Maurizio Bizzochetti (chitarre), Maurizio Ripa (piano), Maurizio Manca (basso elettrico) e Daniele Bonazzi (batteria). Legato in origine all’avanguardia e al panafricanismo post-coltraniano, il progetto Kulu Sé Mama muove verso territori non ignari di un certo suono elettrico, protofusion, ma con un linguaggio influenzato dalla modernità. Spacejazz, ritmi dispari, traiettorie improvvise. Mantiene in sé qualcosa di trascendente e un carattere di ritualità, un qualcosa di ancestrale. Kulu Sé Mama è un gruppo nel senso storico del termine, laddove l’unità di intenti corrisponde ad un suono coeso. Nato negli ultimi ’80 da un’idea di Gabriele Rampino e Maurizio Bizzochetti (oggi rispettivamente direttore artistico e label manager della Dodicilune) e di altri validi musicisti, Matteo Alemanno, Fabrizio Coppola e Gennaro Rogges, il gruppo è stato un cantiere di lavoro, un laboratorio di idee.

Alle 21,00 invece si esibirà il trio di Mirko Signorile (pianoforte), che presenterà il suo nuovo progetto discografico “Trio Trip”. In compagnia di Francesco Ponticelli al contrabbasso ed Enrico Morello alla batteria, il pianista propone nuove composizioni inedite vissute come tappe di un viaggio fatto di luoghi immaginari, ognuno simbolicamente associato ad un colore. Colori decisi e tinte morbide, dal blu al dorato passando per l’indaco e il rosso attraversando città dal colore arancio come quello dei tramonti orientati da un onirico faro dal color rosa. Queste ed altre sono le suggestioni di un album moderno ed emozionante.

Costo biglietto unico 10,00 euro

Il prossimo concerto dell’Associazione musicale “Nel Gioco del Jazz” è lunedì 5 novembre al Nicolaus Hotel di Bari nell’ambito di “Bari Hi End”, con uno degli appuntamenti più attesi di questa rassegna 2018/2019: il quintetto Enrico Rava-Joe Lovano, rispettivamente tromba e sax, accompagnati da Giovanni Guidi (pianoforte), Dezron Douglas (basso) e Gerard Cleaver (batteria).

Per aggiornarsi su tutti gli eventi dell’Associazione è possibile scaricare l’APP dal sito ufficiale, www.nelgiocodeljazz.it, Google Store, Facebook e da tutti i dispositivi tablet, smartphone e iphone.

Biglietti in vendita presso CENTRO MUSICA – C.so Vitt. Emanuele 165 – Bari – tel. 0805211777, oppure chiamando l’Associazione “Nel Gioco del Jazz” al 3389031130 o scrivendo ad info@nelgiocodeljazz.it

Concerto fuori abbonamento con uno dei gruppi più apprezzati della nuova scena del jazz italiano: XYQuartet

Secondo concerto fuori abbonamento per l’Associazione musicale “Nel Gioco del Jazz”. Al Teatro Forma, giovedì 25 ottobre alle 21,00, si esibirà XYQuartet composto da Nicola Fazzini al sax, Alessandro Fedrigo al basso acustico, Saverio Tasca al vibrafono e Luca Colussi alla batteria.

XYQuartet è uno dei gruppi più apprezzati della nuova scena del jazz italiano. Con tre  incisioni e numerosi prestigiosi concerti in Italia e all’estero è stato premiato nel 2014 e nel 2017  come  secondo miglior gruppo italiano nel sondaggio della critica indetto dalla rivista Musica Jazz.

Questo progetto è nato nel 2011 tra Veneto e Friuli, dall’incontro di due  identità artistiche  complementari, quelle del sassofonista Nicola Fazzini e del bassista Alessandro Fedrigo che creano, con il vibrafonista Saverio Tasca e il batterista Luca Colussi, una musica scritta, originale e innovativa, provvista di profonda coerenza e omogeneità.

XYQuartet attraversa  diversi  linguaggi  musicali  e  artistici  aggiornandoli  alla contemporaneità, esplorando nuove strade compositive con un approccio curioso che si può definire ‘oltrejazzistico’: dal jazz alla contemporanea, dal prog al postminimalismo, dal pop alle ultime influenze newyorkesi.

La X di Fazzini e la Y di Fedrigo costituiscono due approcci musicali e due idee come due sono i loro strumenti, il sax alto e il basso acustico. Dopo “Idea F” e “XY”, “Orbite” è il terzo album di XYQuartet, uscito il 12 aprile 2017, data che ricorda, nel 1961, il cosmonauta Yuri Gagarin quando fu il primo uomo ad entrare in orbita attorno alla Terra. Questo disco, una sorta di concept album, comprende otto composizioni originali dedicate a quegli uomini e a quelle donne che hanno per primi esplorato lo spazio con le proprie storie epiche e controverse.

Costo biglietto: 25,00 euro settore “A” – 20,00 euro settore “B”

Il prossimo appuntamento con l’Associazione musicale “Nel Gioco del Jazz” è al Nicolaus Hotel di Bari con un doppio appuntamento, sabato 3 novembre, nell’ambito di “Bari Hi End”, Mostra di alta fedeltà e cinema in casa. Alle 11,00 si terrà il concerto gratuito di Luisiana Lorusso e Claudio Filippini dedicato a Billie Holiday. Alle 21,00 si esibirà il Joanna Teters Quartet.

Per aggiornarsi su tutti gli eventi dell’Associazione è possibile scaricare l’APP dal sito ufficiale, www.nelgiocodeljazz.it, Google Store, Facebook e da tutti i dispositivi tablet, smartphone e iphone.

Biglietti in vendita presso CENTRO MUSICA – C.so Vitt. Emanuele 165 – Bari – tel. 0805211777, oppure chiamando l’Associazione “Nel Gioco del Jazz” al 3389031130 o scrivendo ad info@nelgiocodeljazz.it.