Archivi categoria: Stagione 2017

Il 27 ottobre al Forma il Jacob Bro Trio in concerto per il Gioco del Jazz

Dopo l’inaugurazione con ben quattro appuntamenti dedicati alle trombe più prestigiose del panorama jazzistico nazionale e internazionale, prosegue la IX^ Rassegna “Ecotopia” dell’Associazione musicale “Nel Gioco del Jazz”. Venerdì 27 ottobre al Teatro Forma a Bari, alle 21,00 si esibisce il trio del chitarrista danese Jakob Bro che sarà accompagnato da Thomas Morgan al contrabbasso e Joey Baron alla batteria.
Il chitarrista danese Jakob Bro ha pubblicato 13 album come band leader. Già collaboratore di Paul Bley, Chris Cheek, Bill Frisell, Lee Konitz, Paul Motian, Kenny Wheeler e tanti altri, continua a perfezionare il suo progetto in trio, con i suoi punti di forza su melodia, suono, spazio, stratificazioni e interazione. Il rapporto tra Bro e Thomas Morgan (Bro lo definisce “il mio compagno d’anima musicale”) è diventato qualcosa di straordinario e spesso il chitarrista e il bassista sviluppano idee improvvisate in parallelo. C’è anche una ricchezza storica nella scelta di Joey Baron come nuovo batterista della band, perché Bro ha incontrato Morgan quando il bassista stava suonando nella band di Baron una decina di anni fa. L’approccio di Jakob alla melodia riconosce l’influenza di Motian, e sia Bro che Morgan hanno suonato nei suoi ultimi ensembles.
Ancora un trio lunedì 30 ottobre sempre al Teatro Forma di Bari, alle 21,00, con i BassDrumBone di Ray Anderson (trombone), Mark Helias (contrabbasso) e Gerry Hemingway (batteria).
Il trio festeggia il suo quarantesimo anniversario con un disco doppio (“The Long Road”, Auricle Records) che vede come ospiti il pianista Jason Moran e il sassofonista Joe Lovano, scelta del tutto logica data la forte natura avventurosa di entrambi i musicisti, pur in un contesto di continuità con la tradizione. La musica di questa formazione di culto della scena downtown newyorchese, si nutre degli elementi base del linguaggio afroamericano, il ritmo, il timbro, la forte interazione: in questo senso la sintesi, operata dai musicisti che nei decenni hanno condiviso ricerca e palcoscenici con esploratori anche molto arditi come Anthony Braxton o Wadada Leo Smith, dà conto di un felicissimo dialogo tra ciò che è “dentro” e ciò che è “fuori,” e la tensione sonora è sempre garantita da solide basi geometriche. Non dimentichiamo poi la freschezza della pratica improvvisativa (le ultime due tracce del disco, dal vivo, ne restituiscono momenti esaltanti) che rappresenta una questione di attitudine prima ancora che di età.
Costo biglietto JaKob Bro Trio e BassDrumBone: 25,00 euro settore “A” – 20,00 euro settore “B” – 15,00 euro settore “C”
I prossimi appuntamenti dell’Associazione “Nel Gioco del Jazz” sono due concerti fuori rassegna che rinnovano la collaborazione con “Bari Hi End”. Al The Nicolaus Hotel di Bari, sabato 4 novembre salirà sul palcoscenico il Pinturas Quintet, (con Roberto Ottaviano al sax) e domenica 5 novembre il Jacqui Naylor Quartet.
Per informazioni su tutti gli eventi dell’associazione è possibile scaricare l’APP dal sito ufficiale, www.nelgiocodeljazz.it, Google Store, Facebook e da tutti i dispositivi tablet, smartphone e iphone.
Biglietti e abbonamenti in vendita presso CENTRO MUSICA – C.so Vitt. Emanuele 165 – Bari – tel. 0805211777, oppure chiamando l’Associazione Nel Gioco del Jazz al 3389031130, o inviando una mail a info@nelgiocodeljazz.it – Fb

Enrico Rava e Makiko Hirabayashi in concerto

Giovedì 5 Ottobre alle 21,00 al Teatro Forma a Bari, l’Associazione musicale “Nel Gioco del Jazz” nell’ambito della Rassegna “ECOTOPIA”, presenta Enrico Rava nella nuova formazione in duo con la pianista giapponese Makiko Hirabayashi.

I due debuttano in questa formazione sul palco del Teatro Forma per eseguire un repertorio che attinge a piene mani dalla carriera di Enrico Rava, un musicista poliedrico che, ancora oggi, prosegue instancabile nel suo intento di intraprendere nuovi percorsi e collaborazioni artistiche.

“Quello con Makiko è stato un colpo di fulmine professionale, avvenuto durante il mio tour Enrico Rava and Japanese Friends”, il primo con una formazione interamente nipponica che vedeva al piano la stessa Makiko Hirabayashi, al contrabbasso Seigo Matsunata e alla batteria Yoshigaki Yasuhiro”.

Pianista e compositrice, Makiko Hirabayashi ha ricevuto particolari menzioni nell’ambito della scena jazz già subito dopo la pubblicazione del suo primo album per trio, nel 2006: la freschezza delle sue composizioni e il vibrante interplay all’interno hanno catturato l’attenzione di numerosi ascoltatori in tutto il mondo. È una musicista cosmopolita, il cui background multiculturale si riflette nella sua musica, fondendo elementi di jazz, classica, sonorità dell’estremo oriente e del nord Europa. Makiko Hirabayashi ha pubblicato sei album da leader, tre dei quali con il trio composto dal batterista e percussionista Marilyn Mazur e dal bassista Klavs Hovman per l’etichetta tedesca Enja. Il loro secondo album, “Hide And Seek” (2009), ha vinto due premi assegnati dalla Jazz Critique Magazine, per il suono e la composizione. Del 2016 è, invece, “Gong”, album di Makiko in duo con Bob Rockwell. Tra gli altri progetti, si trova “Binocular”, con il trombettista Flemming Agerskov e Francesco Cali alla fisarmonica, con i quali Hirabayashi ha registrato il loro album di debutto al leggendario Rainbow Studio di Oslo nel 2011.

Enrico Rava è sicuramente il jazzista italiano più conosciuto ed apprezzato a livello internazionale. Da sempre impegnato nelle esperienze più diverse e più stimolanti, è apparso sulla scena jazzistica a metà degli anni sessanta, imponendosi rapidamente come uno dei più convincenti solisti del jazz europeo. Molto nutrito è l’elenco delle sue prestigiose collaborazioni: Franco D’Andrea, Massimo Urbani, Stefano Bollani, Pat Metheny, Archie Shepp, Michel Petrucciani, solo per citarne alcuni. Di recente, oltre al suo Rava Tribe (insieme a Gianluca Petrella, Giovanni Guidi, Gabriele Evangelista e Fabrizio Sferra) ama esibirsi con il quartetto di recentissima costituzione con Francesco Diodati alla chitarra, Gabriele Evangelista al contrabbasso ed Enrico Morello alla batteria, con i quali ha inciso l’album “Wild Dance”. Enrico Rava è stato in tour in duo con Geri Allen e in quintetto con Tomasz Stanko. Inoltre, quest’anno è uscito il film documentario “Enrico Rava. Note necessarie” diretto dalla regista Monica Affatato: un viaggio attraverso il mondo del jazz per scoprirne la forza di musica rivoluzionaria e il potere di arte liberatoria.

Costo biglietto:  27,00 euro settore “A” – 21,00 euro settore “B” – 15,00 euro settore “C”

Il prossimo appuntamento della rassegna “Ecotopia” è per venerdì 27 ottobre, al Teatro Forma a Bari con il trio del chitarrista danese Jakob Bro.

Per informazioni su tutti gli eventi dell’associazione è possibile scaricare l’APP dal sito ufficiale, www.nelgiocodeljazz.it, Google Store, Facebook e da tutti i dispositivi tablet, smartphone e iphone.

Biglietti e abbonamenti in vendita presso CENTRO MUSICA – C.so Vitt. Emanuele 165 – Bari – tel. 0805211777, oppure chiamando l’Associazione Nel Gioco del Jazz al 3389031130, o inviando una mail a info@nelgiocodeljazz.it – Fb

Paolo Fresu e Uri Caine inaugurano martedì 19 settembre alle 21,00 presso il Multisala Showville di Bari la IX^ Rassegna dell’Associazione musicale “Nel Gioco del Jazz”

Paolo Fresu e Uri Caine inaugurano martedì 19 settembre alle 21,00 presso il Multisala Showville di Bari la IX^ Rassegna dell’Associazione musicale “Nel Gioco del Jazz” intitolata “Ecotopia.

Il trombettista e il pianista statunitense aprono il nuovo cartellone che si presenta vario e con i più grandi protagonisti della scena jazzistica nazionale e internazionale.

Il duo costituito da Paolo Fresu e Uri Caine, è la storia del fortunatissimo incontro tra due grandi personalità del jazz moderno.  I due musicisti affrontano il gioco dei suoni con sorprendente semplicità, riuscendo perfettamente a trasmettere il sentimento che guida questa straordinaria musica. L’incontro tra questi due musicisti è una delle cose più interessanti successe nel mondo del jazz degli ultimi anni; la tromba lirica e sognante di Fresu, il suo timbro malinconico e onirico si sposa perfettamente con il pianismo di Uri Caine, fatto di mille citazioni, dalla canzone americana, al blues, dal jazz fino alla musica classica, genere che Caine ha riveduto e corretto secondo i suoi parametri personali in molti progetti solistici pubblicati negli ultimi 10 anni.

Fresu, che ha registrato oltre trecentocinquanta dischi, ha ottenuto prestigiosi premi sia in Italia che all’estero. Nel 2010 ha aperto la sua etichetta discografica Tŭk Music, che sarà presentata dallo stesso musicista sempre martedì 19 settembre alle 16,30 presso Centro Musica a Bari.

Oggi Fresu è attivo con numerosi progetti che lo vedono impegnato per oltre duecento concerti all’anno, in ogni parte del mondo e con diversi gruppi musicali.

Costo biglietto: 33,00 euro settore “A” – 25,00 euro settore “B” – 17,00 euro settore “C”

Particolarmente vantaggiose le riduzioni a favore degli studenti universitari, muniti di relativo tesserino. L’Associazione “Nel Gioco del Jazz” mette a loro disposizione 20 biglietti al costo di 5,00 euro, direttamente al botteghino del Multisala Showville la sera del concerto.

Il prossimo appuntamento della rassegna “Ecotopia” è per sabato 23 settembre, al Teatro Forma a Bari con il quartetto di Fabrizio Bosso.

Per informazioni su tutti gli eventi dell’associazione è possibile scaricare l’APP dal sito ufficiale, www.nelgiocodeljazz.it, Google Store, Facebook e da tutti i dispositivi tablet, smartphone e iphone.

Biglietti e abbonamenti in vendita presso CENTRO MUSICA – C.so Vitt. Emanuele 165 – Bari – tel. 0805211777, oppure chiamando l’Associazione Nel Gioco del Jazz al 3389031130, o inviando una mail a info@nelgiocodeljazz.it – Fb